Home

 
 

Mappa 

 

Guestbook

 

e-mail

julio Cesar Dimol   

  Versione originale in spagnolo

Raccoglitore di sogni

Siamo figli, nipoti, pronipoti dei sogni, della speranza.

Siamo discendenza diretta di quelli che cercavano un mondo migliore. Un mondo senza fame, senza guerra e senza dolore.

Siamo anche il seme stesso della nostalgia, dello sradicamento, del dolore e di un pezzo di cuore, lasciato dietro insieme  alla famiglia, ai genitori , ai figli, alla moglie. L lontano al di l  del mare. L rimasero troncati i sogni  dei nostri nonni, l rimase la loro lontana terra dei  gladiatori, dei poderosi conquistatori e dei forti contadini.

Da l lontano portarono i loro sogni e anche le loro nostalgie.

Da l viene la mia origine e la tua con sogni di un mondo migliore e il dolore dal di l del mare.

Da l, con sapore di mare e montagna, con aroma della vite, dei mandorli  e degli aranci in fiore, con la conca torbida e irrequieta di qualche fiume di lacrima che viaggia nelle gole dei sogni.

Da l veniamo, e forse il sangue o le nostalgie dei nostri genitori, nonni, ci hanno detto che dobbiamo  essere insieme questa sera e altre sere e altri giorni.

Per cancellare le nostalgie e ubriacarsi dei loro sogni, dei loro sforzi.

Del sangue e del sudore dei  nonni.

Loro seppero sentire e soffrire il vento della Patagonia, loro perfino lo domarono.

Loro  diedero splendore a questa terra vergine e sterile. La fecero fertile con le loro mani contadine, la fecero partorire con la sua rozzezza.

In ogni ciliegio che nasce in primavera c il cuore assetato di speranza, il chermisi doloroso del battito.

In ogni fiore di quel fico, io ti vedo rinascere caro nonno.

A volte solo nel dolore, nel suo battito, sento il mulinello di questo sangue Calabrese.

Sono ostinato, triste e sognatore nella mia  ottusit .

 

SONO IL TUO ALITO DAI PIEDI ALLA TESTA.

  

Julio Csar  Dimol.

 

 

Poeta di Argentina (Patagonia. Chubut. Rawson), ha scritto libri di poema, ha partecipato a eventi di scienze umane a livello provinciale, nazionale e internazionale. Il suo lavoro come poeta e stato menzionato in pagina web italiane. Suoi origine sono di Rosarno (Regione di Calabria), suo zio era Rosario Belcaro, scrittore famoso di Calabria (Maropati) che morto giovane.

Questo poema e stato scritto per il 110 Anniversario della " Societ Italiana di Soccorso Mutuo di Rawson, 13 settembre 2003. 

 Traduzione: in italiano per questo sito dalla Dott.ssa  Graziella Noemi Papaianni (Argentina)  

 

 

Copyright Rocco Ciurleo. Tutti i diritti riservati.